Certificazione energetica AQE e APE

La certificazione energetica come strumento per conoscere il rendimento del tuo fabbricato e sapere come migliorarlo

La certificazione energetica è richiesta ogni qualvolta ci sia una compravendita, una ristrutturazione edilizia, una richiesta di abitabilià, la cessione in locazione o affitto dell'immobile e per tutti gli edifici di nuova costruzione.

Al fine di garantire un'analisi energetica più precisa possibile, prima di procedere alla redazione della documentazione, è previsto il sopralluogo per la raccolta e la verifica di tutte le informazioni tecniche necessarie. Un corretto approccio prevede la conoscenza di tutto un'insieme di informazioni fondamentali come la stratigrafia delle murature e dei solai, l'esposizione al sole e la tipologia degli impianti di riscaldamento e di raffrescamento.

Diffida dalle certificazioni a basso costo, potrebbero essere invalidate dagli ispettori della regione.
Con la delibera 1275/2015 anche l'Emilia Romagna ha predisposto la verifica della conformità degli attestati di prestazione energetica. In passato si è speculato molto sulla classe energetica del fabbricato e spesso sono stati prodotti documenti mendaci, con potenziali possibilità di rivalsa sulle compravendita degli immobili.

Qual è la differenza tra AQE e APE?

La principale differenza tra AQE (Attestato di Qualità Energetica) e APE (Attestato di Prestazione Energetica) consiste nel ruolo del certificato.
L'AQE ricopre il ruolo di strumento di controllo in seguito alla costruzione o ristrutturazione dell'edificio. Permette di verificare il rispetto delle prescrizioni previste per il miglioramento delle prestazioni energetiche.
L'APE ricopre il ruolo di strumento di informazione per il proprietario, l'acquirente o il locatario. Fornisce la categoria di prestazione energetica dell'immobile e il piano di intervento ottimale per migliorarne le prestazioni.

Sei interessato al servizio o vorresti semplicemente ricevere più informazioni in merito?